nav-left cat-right
A34.it Meta Caraibica
cat-right

Figure di Salsa

Salsa in coppiaCari allievi, questa pagina è per voi; una specie di piccolo promemoria per non dimenticarvi quanto studiato nelle lezioni.
E’ impensabile imparare una figura mai fatta prima seguendo queste minime istruzioni, infatti tutte le figure che troverete qui, sono soltanto quelle studiate fin’ora.

In BLU trovate le figure studiate nell’ultima lezione.

ATTENZIONE!! Le spiegazioni di queste figure sono fatte dal punto di vista del cavaliere, essendo lui che comanda.

 

Figure

BASE ALTERNATA
Il passo base che si può eseguire in posizione aperta o in posizione chiusa. Alternata perchè si alterna un movimento in avanti con uno indietro.
-> Video tutorial <-

GIRO A DESTRA DONNA (Vuelta donna)
Il cavaliere alza la mano destra della dama al 3, la dama sul 567 esegue un giro completo a destra.
-> Video tutorial <-

GIRO A DESTRA UOMO (Vuelta uomo)
Il cavaliere sull’123 esegue un giro intero a destra, scambiando la mano dietro la schiena. In alternativa può creare un arco con la sua mano e quella della dama e passarci sotto mentre esegue il giro; in questo caso non è necessario scambiare la mano.
Quando invece girate con la presa a due mani ricordatevi di passare dalla parte opposta un braccio alla volta.
-> Video tutorial <-

GIRO A SINISTRA DONNA (Vuelta reverse)
Il giro comincia al 7, con una rotazione di 180 gradi facendo perno sul piede destro porto il piede sinistro verso dietro. Fra il 7 e l’1 continuo la rotazione in modo da arrivare all’1 di fronte all’uomo ripartendo con il piede destro indietro (probabilmente l’uomo ci guiderà a fare un cambio di posto).
Il comando dell’uomo nel giro a sinistra donna consiste nel tirare verso di sé il braccio sinistro della dama al 5 (anche leggermente a sinistra), per poi spingerlo indietro al 7 guidandole la rotazione a sinistra; all’uomo verrà naturale questo movimento tira-rilascia perchè segue esattamente il suo movimento nella base alternata (5 piede destro indietro, 6 sx sul posto, 7 dx in avanti).

GIRO A SINISTRA UOMO
Il giro comincia al 3, con una rotazione di 180 gradi facendo perno sul piede destro porto il piede sinistro verso dietro. Al 5 vado leggermente avanti col destro (di schiena alla dama), 6 sul posto e al 7 torno di fronte alla dama ruotando di altri 180 gradi facendo perno sul piede sinistro.
Il modo più comune è quello di partire in posizione aperta, a due mani, lasciando la presa della mano destra e mantenendo la sinistra fino al 3 in cui questa viene lasciata sul fianco; dal 3 al 7 la mano della dama scivola sul fianco dell’uomo che poi la riprende al 7 con la stessa mano sinistra di prima.
In alternativa l’uomo può semplicemente creare un arco con il suo braccio e quello della donna sollevati e passarci sotto duranti il giro.
Quando invece girate con la presa a due mani ricordatevi di passare dalla parte opposta un braccio alla volta.

SPECCHIO (GUAPEA)
La base delle figure di cubana. Cavaliere e dama sono speculari, entrambi partono con il primo piede indietro, entrambi al 5 hanno il piede avanti e si appoggiano palmo contro palmo.
-> Video tutorial <-

CAMBIO DI POSTO
Nel tempo di una battuta musicale la dama passa da una parte all’altra, rispetto al cavaliere; il cavaliere esce leggermente dalla linea di ballo per far passare la dama, che eseguirà una piccola camminata, e rientra nell’ultima parte. Può essere eseguito in posizione chiusa e aperta. Si può anche passare da posizione chiusa a posizione aperta, lasciando [uomo] il braccio destro; in questo caso la figura prende il nome di…..

DILE QUE NO
Il cambio di posto in cui si passa da posizione chiusa a posizione aperta.
Ricordatevi due particolari:
1- il comando con la mano sinistra dell’uomo che va verso la dama in basso e poi resta per tutta la figura con il palmo verso l’alto, per terminare con la presa da posizione aperta.
2- la mano destra dell’uomo, inizialmente sulla schiena della dama, che sul 567 va progressivamente lasciata.
-> Video tutorial <-

DILE QUE SI’
Al contrario del dile que no, in questa figura si esegue un cambio di posto con rotazione a destra, passando dalla posizione aperta alla posizione chiusa.
-> Video tutorial <-

ENCHUFLA
Cambio di posto con rotazione di 180 gradi a sinistra della dama, e 180 gradi a destra dell’uomo. Al 3 la dama sarà di spalle al cavaliere. Entrambi eseguono i passi delle aperture laterali.
-> Video tutorial <-

ENCHUFLA DOBLE
L’uomo al 3 appoggia la mano sulla schiena della donna, durante l’enchufla. Con questo comando uomo e donna eseguiranno due battute musicali intere di aperture laterali, l’una davanti l’altro, concludendo come un normale enchufla. Fin tanto che l’uomo appoggia la mano sulla schiena, la donna capirà che al 5 deve fare un’apertura laterale per poi ritornare davanti all’uomo sul 3. Nella rueda si esegue un solo rimando e poi l’enchufla normale.
-> Video tutorial <-

CARICIA DONNA
La caricia sulla donna, con la mano sinistra o destra, tranne casi particolari, va eseguita all’1.
La donna dovrà essere abile a riconoscere una caricia da un comando del vuelta (giro a destra), proprio per il tempo in cui questo movimento viene eseguito. Ricordiamo che il comando per il vuelta si fa al 3.
Per gli uomini: attenzione la caricia va conclusa all’1, questo vuol dire che il movimento cominciare con un lieve anticipo.
La caricia donna può essere eseguita anche al 5, nella cubana, in figure come la Tropicana, in cui entrambi eseguono simmetricamente le aperture laterali.

CARICIA UOMO
La caricia sull’uomo (comandata dall’uomo stesso), si esegue con la mano destra o sinistra dell’uomo, ed esclusivamente con la mano sinistra della dama, sempre se si è in base alternata. Infatti la caricia uomo è sempre l’inizio di un cambio di posto.
Anche la caricia uomo va eseguita all’1 e anche per la caricia uomo c’è l’eccezione delle figure di cubana, come la Tropicana, in cui uomo e donna eseguono simmetricamente le aperture laterali; ecco che in questo la caricia può essere eseguita anche al 5 (si può eseguire questa figura come esercizio, ricordatevi di partire in presa incrociata sx sopra e di cominciare con la caricia mano sx).
Caricia uomo sinistra con sinistra: è la più semplice perchè con la mano sinistra l’uomo può eseguire la caricia e con la destra prende già il fianco della dama per invitarla a fare un cambio di posto (ovviamente anche i passi devono essere quelli del cambio di posto!).
Caricia uomo destra con sinistra: un po’ più complicata perchè l’uomo con la stessa mano della caricia dovrà poi afferrare la dama sul fianco per accompagnarla nel cambio di posto.

TOALLA ALTA
Il famoso “Asciugamano”.. Spiegare questa figura è molto semplice, dando per presupposto che si conosca già l’enchfula doble (e in caso contrario dare un’occhiata alla relativa spiegazione di quest’altra figura).
Eseguite l’enchufla doble, partenda con la presa incrociata con la mano sinistra sopra e la destra sotto; abbia soltanto cura di non lasciare mai le mani, dall’inizio alla fine della figura, mantenendole sempre all’altezza delle spalle della dama o poco più su. Et voila! 🙂 Avete eseguito una toalla alta.
Variante sulla chiusura (ma dovete saper eseguire il Torcillo, argomento del livello intermedio1):
Variante 1: si conclude con un Torcillo al 567, passando a fianco alla dama, lasciando il braccio sinistro dietro al proprio collo. Si esegue quindi un dile que no, eventualmente cambiando mano e tornando in presa sinistra con destra.
Variante 2: si conclude con un Torcillo al 567, passando a fianco alla dama, portando entrambe le braccia avanti, per poi eseguire un Dile que no o una Mariposa.

TOALLA BASSA
Fate la stessa cosa spiegata quassù per la Toalla alta: enchufla doble partendo con la presa incrociata. Quando siete una davanti l’altro però mantenete le mani bassi, all’altezza dei reni della dama; ovviamente vi accorgerete che una mano dovrà essere leggermente ruotata e posizionata dietro la schiena della dama.
Per uscire la mano va nuovamente alzata e portata sopra la testa della dama, per permetterle di completare il mezzo giro a sinsitra conclusivo.
Una volta praticato vi accorgerete che potete entrare in questa figura semplicemente eseguendo un enchufla doble partendo con la presa dx con dx, curandosi di ruotare leggermente il polso della dama fra i tempi 2 e 3.
Più facili a farsi che a dirsi.

COCA-COLA
Cambio di posto con giro della dama a sinistra sul 678 (un giro e mezzo a sinistra in progressione).
Il comando dell’uomo è la mano alzata al 3 e l’input per il giro al 567 (l’uomo deve proprio tirare verso di sé la mano destra della dama per comandarle la rotazione a sinistra).
-> Video tutorial <-
Si può concludere questa figura con un altro cambio di posto, con una base alternata oppure con la…..

PROMENADE
Cambio di posto in cui l’uomo esce dalla linea di ballo all’123, con mezzo giro a destra, passando sotto il braccio destro della dama. Quindi la dama prosegue il cambio di posto e l’uomo al 7 le fa fare mezzo giro a destra, anziché a sinistra come succede normalmente.
-> Video tutorial <-

SOMBRERO
Si definisce “Sombrero” nella salsa, la doppia caricia uomo-donna eseguita contemporaneamente, solitamente al termine di una figura.
Di varianti del sombrero ne esistono 4, ma solitamente ci si riferisce, quando si chiama il suo nome, al sombrero eseguito partendo dalla presa incrociata sx sopra.
Dunque, in linea di massima, il sombrero può essere eseguito ogni volta che una figura finisce con la presa incrociata sx sopra.
Curino sia donna che uomo un particolare molto importante: il sombrero sono due caricie; e le caricie quando vengono eseguite non fanno girare la donna, ma la lasciano frontale, dritta sulla linea di ballo. Perciò quando si balla in linea si curi di eseguire il sombrero senza spostare la donna al fianco dell’uomo; la donna deve restare dritta avanti, pronta per eseguire un cambio di posto, risoluzione standard del sombrero.

SOMBRERO DAL VUELTA
E’ il più semplice. Si può eseguire facendo un vuelta dama dalla presa incrociata dx sopra; essendo che si finirebbe in presa incrociata sx sopra, ne viene automatico che può essere eseguito un sombrero, quindi un cambio di posto sciogliendo la presa (l’uomo rimarrà soltanto con la mano dietro destra dietro la schiena della dama per accompagnarla durante il cambio di posto.

SOMBRERO DAL GIRO A DX IN PROGRESSIONE (o semplicemente: SOMBRERO)
Questa figura a volte viene chiamata semplicemente “Sombrero”, anche se in verità per “sombrero” si intende la doppia caricia che viene eseguita nel mezzo.
Si parte da presa incrociata dx sopra e si esegue un cambio di posto con giro e mezzo in progressione a destra della dama; si conclude con la posizione che dà il nome alla figura, portando le braccia rispettivamente dietro al collo del partner. Quindi si scioglie la posizione e si esegue il dile que no.
-> Video tutorial <-

CROSS CON VUELTA A SX E BLOCCAGGIO DI SPALLE
Questa sequenza prevede i seguenti movimenti:
– Cambio di posto (cross body) con vuelta a sx
– Bloccaggio della dama sul 7 del cross body
– La dama resta di spalle sull’12 (all’1 l’uomo può ruotare la dama leggermente verso sinistra – passo del guapo), al 3 viene fatta girare a destra di 180° e torna di fronta all’uomo; al 567 l’uomo guida un vuelta della dama.
Questa sequenza si può eseguire cominciando con quasi tutte le prese possibili; questo creerà molte possibili varianti per questa sequenza.
Elenchiamo di seguito le varianti distinguendole con il tipo di presa iniziale:

Tipi di presa delle mani iniziale

PRESA DX CON DX (Presentacion)
Si parte con la presa dx con dx; l’uomo comanda un cambio di posto. E con la stessa mano guida un giro in progressione a sinistra sul 56, che viene però bloccato con la mano sinistra al 7 sulla spalla sinistra della donna. La dama quindi effettuare soltanto 2 mezzi giri, anziché 3 (come invece accade ad esempio nella coca-cola).
Una volta bloccata, la dama si troverà di spalle all’uomo ed eseguire questi passi: 1 e 2 sul posto (attenzione dame a non andare indietro con il destro all’1, altrimenti pestate i piedi al cavaliere!), al 3 si effettua mezzo giro a destra tornando di fronte all’uomo (che nel frattempo avrà semplicemente fatto dei passi sul posto).
A questo punto l’uomo può decidere cosa far fare alla dama nel resto della battuta musicale; solitamente viene fatto eseguire un vuelta alla dama, alzandole la mano al 3.

PRESA DX (Frusta)
Si parte con un cambio di posto in cui l’uomo, con la sua mano destra tiene la mano sinistra della dama, avendo cura però al 567 di dare l’input alla dama per un giro in progressione a sinistra (lo stesso della presentacion); questo comando dev’esser come caricare una molla e poi farla scattare, la dama si avvolgerà intorno al suo braccio sinistro.
All’123 la dama, di schiena all’uomo, fa gli stessi passi delle altre varianti, ma in più, avendo la mano destra libera, esegue la “frusta”, un abbellimento con la mano destra. Si ricordino le donne di rigirarsi al 3 verso l’uomo, che solitamente da qui comanda un Vuelta.

PRESA INCROCIATA SX SOPRA (Angelo)
Si parte dalla presa incrociata mano sx sopra, eseguendo un cross body con vuelta a sx donna.
Rispetto al classico cross body con giro a sx, nell’angelo la donna viene bloccata nell’eseguire l’ultimo mezzo giro all’8; l’uomo ottiene questo aprendo le mani al tempo 7, lasciando la donna davanti a lui, di spalle.
Quindi l’uomo comincerà ad eseguire il passo salsa o aperture laterali e trasmettendo la stessa rotazione alla dama, a lei, che parte con un piede diverso, verrà naturale fare il passo del guapo, quello cioè con i passi in diagonale-avanti; durante i tempi 1 e 5 si simulerà il battito d’ali con un leggero movimenti su-giù delle braccia.
Solitamente si esegue l’Angelo e si fanno 3 battiti d’ali (123 567 123), altrimenti la donna si stufa.
Per uscire da questa figura, al tempo 3 l’uomo guiderà la dama in rotazione a destra, in modo di riportarla di fronte e a sé e poi abbandonando la presa della mano dx guiderà la donna in un vuelta al 567.
Ottimo questo video tutorial trovato su youtube: http://youtu.be/7gxGbDxDN94

PRESA INCROCIATA DX SOPRA (Spirale)
La particolarità di questa variante è che la dama viene avvolta da una spirale creata dalle sue stesse braccia; il cavaliere curerà di chiudere anche il braccio destro oltre la testa della dama al 7.
La Spirale va sciolta subito, come la presentacion, con un ritorno della dama di fronte all’uomo al 3 e un vuelta dama al 567.
La chiusura può essere fatta con un sombrero, oppure si ritorna semplicemente in linea, con la presa incrociata sx sopra.
Un abbellimento interessante di questa figura è il portare la mano destra dietro la testa della dama durante il primo cross, al 3, per poi tornare davanti alla testa al 5; praticamente prendiamo ancora più rincorsa nell’avvolgere la dama in questa spirale.

PRESA DOPPIA
Durante il cross con vuelta iniziale l’uomo tiene la sua mano dx bassa, e guida la dama con la mano sx.
La dama viene bloccata di schiena proprio a causa della mano che rimane bassa, che si avvolge attorno al suo bacino. Quando la dama è di schiena l’uomo per abbellimento chiuderà davanti a lei anche il braccio che guida il giro.
Come al solito al 3 la dama viene guidata a ritornare di fronte all’uomo e come al solito viene eseguita un ulteriore vuelta; curiamoci in questo vuelta di lasciare entrambe le mani alte.
Si arriverà con la presa “catena”, risolvibile con un qualsiasi giro a sx dell’uomo o della donna (anche l’enchufla è equivalente a un giro a sx).
Una variante lasciare la mano dx uomo bassa nell’ultima vuelta: si arriverà in presa 70.

PRESA SX (semplice)
La particolarità di questa variante è l’abbraccio con il quale si avvolge la dama mentre è di spalle. Ma cominciamo dall’inizio.
Siamo in posizione aperta, presa semplice sx uomo – dx donna. L’uomo guida la donna in un cross con vuelta, come se stesse per eseguire una coca-cola.
Attenzione! Durante questo cross con vuelta sx l’uomo, che solitamente accompagna la dama appoggiando la mano dx sul suo fianco, questa volta appoggia la mano ma durante il vuelta la lascia lì, esattamente dove l’ha messa all’inizio, come se si fosse incollata.
Questo abbraccio, bloccherà la dama di schiena sul 7.
Come al solito al 3 la dama viene fatta ritornare indietro per poi eseguire un vuelta sul 567.
Una variante interessante è quella di lasciare la mano dell’uomo sul fianco della donna anche durante il ritorno, questo comunicherà alla donna di riprendere la mano una volta finito il giro: saremo così arrivati in posizione 70, risolvibile poi con un enchufla.

VACILALA
123 come l’enchufla, ma al 3 l’uomo lascia avanti il braccio, caricando un giro a destra della donna. Al 5 l’uomo va indietro col passo e con la mano e dà la spinta alla donna che dovrà eseguire un giro e mezzo a destra in progressione (lo stesso del sombrero), senza alcuna guida. La dama finirà i giri alzando il braccio sinistro perchè l’uomo la possa riprendere per eseguire un dile que no.

PEEK-A-BOO
La smettete di chiamarlo Pikatchu?! :p Su, facciamo finta di essere seri..
Il peek-a-boo è principalmente composto da due parti:
123: Enchufla
567: Cross con vuelta a sinistra
Nella prima parte (l’enchufla) l’uomo dà la classica guida dell’enchufla e anche i suoi passi sono gli stessi; al 3 però l’uomo si posizionerà a “snowboard”, perpendicolare alla linea di ballo, esattamente come nel cross body (cambio di posto); un’altra cosa che deve curare al 3 è la guida: con la guida l’uomo porterà la mano della dama davanti a lei, verso la direzione da cui è venuta, facendo sì che il suo braccio sia teso. Attenzione! Questo comando dev’essere ben chiaro per far sì che non si confonda con l’enchufla, perciò 2 raccomandazioni:
1. il movimento deve essere già finito al tempo 3
2. la dama deve avvertire la tensione sul braccio, come essere tirata indietro
Nella seconda parte la dama e l’uomo eseguono un cross con vuelta a sx (detto anche coca-cola); ricordatevi che nel tempo 5, in cui la dama andrebbe semplicemente avanti con il piede sinistro, in questo caso si resta sul posto poichè la dama ha già il piede sinistro avanti; è questa la differenza principale con l’enchufla, la dama non va indietro al 5 ma va avanti, tornando da dov’è venuta. Essendo appunto che il piede sx è già avanti la dama si limiterà a portarci il peso; da fuori si vedrà la gamba sinistra della dama dritta al 3 (senza peso) e piegata al 5 (con il peso).
Vediamo alcune varianti di questa figura:

Varianti del Peek-A-Boo

PEEK-A-BOO STANDARD
Si parte con presa incrociata sx sopra – dx sotto. Al 2 l’uomo lancia verso destra la mano della dama, mentre con la mano sinistra guida la rotazione. Al 3 stoppa la dama con la mano destra sul suo fianco, mentre con la sinistra guida il cambio di direzione; quindi al 567 esegue il cross con vuelta. Siccome si finisce con presa sx-sx si può facilmente concludere con una caricia uomo.
Ecco un ottimo video sul Tubo (lasciate stare la sequenza iniziale, quella non fa parte del peek-a-boo): http://youtu.be/EWBSRcnhxmw

PEEK-A-BOO STANDARD PRESA AL VOLO
Come il Peek-A-Boo standard ma si parte con la presa dx-dx e la mano sinistra va mostrata alla dama appena in tempo perchè lei la prenda per poi partire con la figura Peek-A-Boo come descritta sopra.

PEEK-A-BOO PRESA SX
E’ la più difficile perchè facilmente scambiabile per un enchufla. Si parte infatti dalla presa semplice sx uomo – dx donna; l’uomo parte come per far un enchufla, ma al 3 assume la posizione e la guida del peek.-a-boo (vedi sopra); in più l’uomo può appoggiare la mano destra sulla schiena della donna ed eventualmente la può spingere leggermente al 5 per aiutarla a ripartire dalla parte opposta. Attenzione però.. la vera guida, il modo in cui la dama capisce che si tratta di un peek-a-boo non è la mano sulla schiena, potrebbe anche essere un enchufla doble, ma è la mano tesa al 3.

PEEK-A-BOO SENZA VUELTA A SX
Certo, perchè chi l’ha detto che dobbiamo far girare la dama al 567? Ricordate che nella nostra scuola si insegna Salsa Jazz.. perciò se improvvisate liberamente è molto più apprezzabile. Soprattutto quando si fa un Peek-A-Boo con presa sx, il ritorno, al 567, potrebbe anche essere un semplice cross body (cambio di posto). Al limite potete far girare la dama a destra al 7, piuttosto che a sinistra, come avete già imparato a fare nella Promenade.

PEEK-A-BOO DAL 70
La classica uscita dal 70 è l’enchufla, si sa. E se mettessimo anche qui il Peek-A-Boo?? Certo, si può! Mantenete, uomini, la mano destra bassa e guidate la dama con la mano sinistra; fate quindi la tensione al 3 e rimandate indietro la dama al 567.
In questa variante ci sono delle sotto-varianti…

Varianti del Peek-A-Boo dal 70

PEEK-A-BOO DAL 70 E CROSS CON VUELTA A SX
Si fa prima a farlo che non a pronunciare il suo nome! Semplicemente l’uomo, mantenendo la sua mano destra bassa, guida la dama in un cross con vuelta a sinistra, avvolgendo la dama con le sue stesse braccia; qui potrà decidere se bloccare la dama di spalle al 7 e poi rimandarla indietro facendo girare a destra, oppure farle cambiare direzione mantenendo l’intreccio di braccia e sciogliere l’intreccio solamente dopo un cross con vuelta a dx.

PEEK-A-BOO DAL 70 E CROSS
Certo, come abbiamo già detto per il peek-a-boo standard, al 567 si può anche eseguire solamente un cross.

PEEK-A-BOO DAL 70 E TORNO IN 70
Come già detto e ridetto, si può eseguire un cross al 567 e si può anche eseguire il cross con la variante di far voltare la dama a dx piuttosto che a sinistra, al 7, come nella Promenade. Uomini, lasciate la mano destra bassa.. Et-Voilà! Cosa ne risulta? Si è tornati in 70!

VACILALA A SINISTRA
Un giro e mezzo in progressione a sinistra, eseguito dalla dama al 678.
Viene guidato durante un Cross Body in posizione aperta: l’uomo al 5 guiderà la dama verso avanti, poi al 6 la tira verso sé e lascia la mano. La donna eseguirà una rotazione e mezzo che finirà all’8. Durante l’ultima rotazione la donna si ricordi di alzare il braccio sinistro per permettere all’uomo di riprenderla con un altro Cross Body.

MEDIA ELICA COMPLICADA
Ricordiamo che la media elica è quella figura in cui si esegue un cross con presa sx con sx (di solito dopo una caricia donna dx con dx) con vuelta a sinistra in progressione.
Quest’altra figura la consideriamo la versione “complicada” della media elica in quanto la donna sostanzialmente esegue la stessa cosa, con gli stessi passi e la stessa mano che riceve la guida. Ma c’è qualcosa in più per l’uomo:
La figura è un cross con presa dx (dx uomo – sx donna), in cui l’uomo al 5 guida la dama in avanti mentre al 67  la guida in rotazione a sinistra. La particolarità è che al 7 girerà anche l’uomo, a destra, di circa 180°. I ballerini si ritrovano frontali al termine della figura, cambiati di posizione.
Vediamola eseguito da Davide Gatto e Karel Flores, con l’aggiunta di un Vacilala sul finale: Video

CROSS CON VUELTA A SX, BLOCCAGGIO DI SPALLE E CAMBIO DI DIREZIONE
Non si è mai registrato nella storia un nome così lungo. Il fatto è che questa è più una sequenza che una figura, ma ci teneva ad inserirla qui per l’importanza di un dettaglio particolare.. vediamo la sequenza.
La sequenza fino al bloccaggio di spalle è stata già spiegata sopra, riassumendo:
– Cambio di posto (cross body) con vuelta a sx
– Bloccaggio della dama sul 7 del cross body
Ricordo che il bloccaggio della dama sul 7 può avvenire in vari modi, abbiamo visto 5 varianti per questo (vedi sopra).
Nella sequenza sopra abbiamo previsto, come uscita da questa posizione, un giro e mezzo a destra della dama, sul posto; qui faremo qualcosa di diverso: fra il 7 (bloccaggio di spalle) e l’1 della battuta successiva, faremo ruotare la dama di mezzo giro a sinistra, ma facendola proseguire il suo moto verso avanti; la dama quindi continuerà ad andare avanti, anche all’1, ma cambiando di direzione.
L’uomo ovviamente deve seguirla, sempre al suo fianco, e non deve curare tanto i suoi passi, ma quanto le guide per la donna. Perchè non curare i propri passi? Beh, perchè in questo caso l’uomo fa un perno attorno al quale gira la donna, si sposta veramente poco e può anche restare fermo su dei tempi, l’importante è che il tempo lo tenga a mente per guidare al meglio la dama.
Aiutandomi con un video di Davide Gatto ( http://youtu.be/CF6HHBqgW1A ) ci tengo a farvi vedere l’evoluzione con il cambio di direzione di tutte e 5 le varianti che abbiamo visto sopra per la sequenza che finiva con un giro e mezzo a destra:

Tipi di presa delle mani iniziale

PRESA DX CON DX (Presentacion)
Molto semplicemente dopo il cambio di direzione mando avanti la dama all’123 e al 567 la faccio girare a dx in progressione (1 giro e mezzo).
In questo spezzone Davide Gatto esegue la Presentacion con cambio di direzione e mantiene una presa della mano molto scomoda per poter poi fare un Peek-a-boo con la mano destra (bloccando la dama con la sinistra): Video.

PRESA DX (Frusta)
Si potrebbe fare la stessa cosa della variante precedente: cambio di direzione, 123 in avanti e giro in progressione a dx al 567.
E invece prendiamo spunto da Davide Gatto per una variante molto interessante: Video.
Dopo il cambio di direzione, Davide fa fare alla dama mezzo giro a dx e, tirandola a sé con la mano sx sul bacino, la rimanda nuovamente indietro eseguendo un Media Elica Complicada (vedi sopra). Troppo complicata?? Naaa.. basta provare e riprovare, ne varrà la pena!

PRESE INCROCIATE (Angelo e Spirale)
No, qui non si usa rimandare indietro la dama con il cambio di direzione.

PRESA SX (semplice)
Direi che se provate a fare il cambio di direzione con questa presa la dama penserà che volevate fare una cross con vuelta sx (coca-cola) e che vi siete disorientati.. lasciate stare questa presa!

PRESA DOPPIA
La più comune e più facile: dopo il cambio di direzione faccio andare avanti la dama all’123 e al 567 il solito giro in progressione a dx, curandosi di lasciare la mando destra bassa; si entrerà in posizione 70. Ecco un esempio: Video.
Variante:
Una variante interessante è quella di tenere entrambe le mani alte sull’ultimo giro in progressione a dx della dama. Si entrerà in presa a catena, risolvibile con qualsiasi giro a sinistra; qui una sequenza interessante con questa figura: Video.

CATENA NODO A DX
Ispirandoci al video linkato qui sopra vediamo che si può usare questa sequenza anche per risolvere una catena con nodo a dx. Ricordiamo che la catena con nodo a dx si scioglie con un giro a sx della dama o dell’uomo.
In questa sequenza, facciamo girare la dama nel primo cross con vuelta a sx curandoci di lasciare la nostra mano dx attorno al collo della dama; guidiamo nel cambio di direzione con la mano libera, la sinistra; quindi una volta tornati indietro la guidiamo all’123 in avanti e al 567 in un giro e mezzo a dx, ricordandoci di mollare la presa della mano attorno al collo se non vogliamo strozzare la dama (non è da escludere).
Ecco la sequenza: Video.

VARIANTI DEL CROSS BODY
Vediamo alcune variante di una delle figure principali della salsa, il cross body (cambio di posto).

CROSS CON MANO DIETRO LA SCHIENA
Parto dalla presa incrociata dx sopra; l’uomo esegue un media vuelta lasciando bassa la mano sinistra che resta dietro la sua schiena, quindi al 5 spinge la dama in avanti per farle eseguire il cross e nel contempo si abbassa per lasciarla passare. Il braccio sinistro della dama passerà sopra la schiena dell’uomo e, una volta che questo supera la sua testa viene rilasciato dall’uomo.
L’uomo poi riprende la mano che ha appena lasciata ma questa volta da davanti al suo busto; si ritorna quindi in presa incrociata sx sopra.
Vediamolo in sequenza:
– Partenza in presa incrociata sx sopra
– Cross con vuelta sx in progressione donna
– Cross con mano dietro la schiena
– Angelo o altre figure con la presa incrociata sx sopra.

CROSS CONTRARIO
Ricordando che siamo esseri speculari è ovvio che un qualcosa che facciamo verso sinistra, può anche essere fatto verso destra.
Posizione chiusa. Base mambo, al 3 l’uomo “cambia binario” spostandosi sulla sinistra; al 5 va fuori dalla linea aprendo le gambe con in un cross normale ma nella direzione opposta (infatti in questo caso l’uomo esce dalla linea a sinistra anziché a destra).
Al 6 si lascia passare la dama, e al 7 si gira il busto della dama di 180 gradi (la dama quindi esegue il mezzo spin solo al 7 se riceve la guida giusta).
A questo punto l’uomo può ritornare in linea all’123, in una base mambo, oppure effettuare un altro cross body, questo volta un cross body classico, e ritornare alla situazione di partenza.

CROSS CONTRARIO CON VOLEO DAMA
Posizione chiusa. Base mambo, al 3 l’uomo “cambia binario” spostandosi sulla sinistra; al 5 va fuori dalla linea aprendo le gambe con in un cross normale ma nella direzione opposta (infatti in questo caso l’uomo esce dalla linea a sinistra anziché a destra).
Porta la donna ancora avanti, stando lui (uomo) fermo, al 7 la fa voltare di 180° a destra, quindi all’8-1-2-3 dà una mano d’appoggio alla dama e abbassando e ruotando questa guida, la invita a fare un “voleo” con la gamba destra (nome derivante dal tango). 567 uscita classica da un cross body.
Variante con Check:
L’uomo può far ruotare la dama già al 5; in questo caso il voleo sarà eseguito nei tempi 6-7-8, quindi all’1 l’uomo può guidare la dama in un Check.

EVOLUZIONI DALL’ENCHUFLA (camminata indietro o isolazione del corpo)
Non è mia intenzione spiegarvi questa figura a parole perchè mi sarebbe un po’ difficile; l’intenzione è questo sia puramente un promemoria per non dimenticare quanto studiato.
Questa sequenza, con le sue varianti, parte sempre da un enchufla in presa dx con dx. In questo caso però l’uomo non effettua anch’esso la rotazione, ma resta frontale alla linea e si ritrova al 3 dietro alla donna di spalle.
A questo punto si cambia la presa è le alternative sono due:
Toalla alta (mano sinistra avanti, facciamogliela vedere bene alla dama che deve prenderla al volo) (mano destra sulla spalla)
Toalla bassa (mano sinistra avanti, come scritto sopra) (mano destra sul fianco della donna; necessita di una rotazione del polso)
Quindi ecco che abbiamo altre due possibilità per continuare la figura:
– Camminata all’indietro: tutti e 3 i passi restanti vengono guidati indietro e vengono eseguiti sia dall’uomo che dalla donna
– Isolazione del corpo: l’uomo blocca la dama davanti con la mano sinistra e dietro con la mano destra (meglio se in toalla bassa), quindi con il proprio corpo la guida ad eseguire assieme a lui un’onda con il busto, distribuita su tutti e 3 i tempi.
In tutti i casi visti sopra la figura procede sempre con il check all’1, quindi cross con giro in progressione della dama.
Abbiamo visto anche qui, solo accennato, una possibile variante a quest’uscita, in cui l’uomo fa girare la donna a destra in progressione, mentre però gira anche lui a destra, la guida, molto difficile, sarà un back vuelta, con la mano a vassoio. Viene facile terminare con un gancio sul braccio destro; e da qui ci si può sbizzarrire con altri peek a boo o croos body a piacimento.

Variante partendo in presa doppia
E se sbaglio e do questa guida in presa doppia anzichè in presa dx con dx? Siamo partiti da questo quesito.
Buone notizie, tutto si può fare, anche con la presa doppia.
Basterà rilasciare la presa della mano sinistra uomo, quindi al termine della rotazione, al 3 decidere prendere la donna sottobraccio, e pensare a quale fra queste 2 varianti eseguire:
– Peek a boo, quindi vacilala immediato al 567, e si risolve la figura in una sola battuta musicale
– Cammino indietro con la dama al 567, con una rotazione contraria del corpo dell’uomo, faccio eseguire alla donna un check, quindi un cross con vacilala finale.
Attenzione: non è consigliabile guidare il vacilala con la presa sottobraccio, potreste rimanere impigliati o la dama potrebbe non capire le vostre intenzioni, sciogliete leggermente la presa prima di guidare il vacilala, guidatelo solo con l’avambraccio.

ENCHUFLA CONTRARIO
Si può eseguire con presa dx (dx uomo – sx donna), o anche in presa doppia.
La donna esegue una base mambo fino al 3 compreso. Durante la pausa parte la guida dell’enchufla contrario, e dal momento che bisogna far ruotare la dama a destra, mettendole il suo braccia dietro la schiena, sarà meglio che in questa guida bassa di rotazione ci sia un momento in cui si distende il braccio della donna per agevolare la rotazione del polso.
Al 5 la donna arriva girata di spalle all’uomo, che si affianca a lei leggermente e la guida indietro al 6 e 7.
Si può uscire con un check, quindi un cross body con giro in progressione della dama.

——————————————————————-

Inizio delle guide di Salsa-Tango
Da questo momento in poi includeremo nel nostro stile di salsa, delle figure e mosse derivanti dal Tango.
E con il loro arrivo diamo una piccola rinnovata di stile anche a questi promemoria, dicendo addio allo spiacevole MAIUSCOLO che ha dato finora il nome a tutte le figure; non se ne può più. Siamo salsa-tangheri.. abbiamo un certo stile, una certa eleganza. :p

Voleo sulla base mambo
Abbiamo visto il Voleo nel Cross contrario.
Ora vediamo come sia possibile effettuarlo anche sulla base mambo. Ricordiamoci sempre di abbassare il baricentro e guidare con forza il piede con la mano corrispondente.
UOMO: L’uomo può effettuare il suo voleo sui tempi 567, ovviamente non c’è bisogno di guide.
DONNA: La donna va guidata all’123; ricordatevi uomini di abbassare il baricentro già al 7 e di dare il giusto piano d’appoggio e la giusta spinta.

Tunnel della donna
Il tunnel è un movimento del piede della donna che scivola e va a finire in mezzo alle gambe dell’uomo.
Il primo tunnel donna più semplice di tutti è quello che possiamo fare in base mambo, al 5.
Ovviamente l’uomo al 3 deve fare una preparazione adeguata: proprie gambe aperte ondevitare di prendere un calcio, e baricentro della donna abbassato, più piano d’appoggio con le mani.
Al 5 l’uomo guiderà il tunnel con una trazione forte della mano sinistra della donna; la sua gamba sinistra scivolerà sotto quelle dell’uomo, quindi entrambi si tornerà in posizione neutra al 7.

Sequenza con Voleo e Tunnel in base mambo
Partenza in posizione aperta, presa doppia.
– Base mambo e Voleo uomo
Alla fine del tunnel uomo si abbassa il baricentro della donna quindi:
– Voleo donna (123) e Tunnel donna (567)
– Ritorno in base mambo

Front ocho
Ricordo che l’ocho è quel passo derivante dal Tango, in cui la donna esegue delle rotazioni sul posto di 180 gradi e viene guidata davanti al cavaliere a destra e sinistra.
– Front ocho quando incrocia il passo davanti
– Back ocho quando incrocia il passo indietro
Il front ocho nella salsa si può inserire in due modi abbastanza comodi (provateli sia in posizione chiusa che in posizione aperta, ruotando i palmi verso l’alto quando si entra in ocho, per dare il piano d’appoggio alla donna):

Cross e front ocho
Si esegue un cross body, quindi al 6 si fa ruotare la dama di 180 gradi, facendola arrivare in front ocho.
Fate capire che state entrando in una guida tango anche con l’impostazione del busto, molto più composto, meno salsero.
Gli ocho si possono eseguire sui quarti musicali, quindi il primo passaggio al 7, poi all’1, al 3, al 5 e così via.
USCITA:  è molto bello uscire con un Tunnel donna al 5, per poi tornare in base mambo all’1 e con una vuelta ritornare in linea.

Mambo e front ocho
Anche in questo caso entreremo in front ocho al tempo 5; anche qui cerchiamo di far capire le nostre intenzioni tanghere alla dama, facciamolo con un’impostazione del busto molto composta.
Quindi in una base mambo, ecco che il 5 diventa il primo ocho verso sinistra (vista dall’uomo). Si può risolvere anche questo con un Tunnel, oppure se siamo in posizione chiusa, anche semplicemente facendo fare alla donna il 5 in avanti come se fosse la prosecuzione della base mambo che abbiamo interrotto prima. Quest’ultima variante possiede anche un profondo senso poetico.. il tango diventa un dolcissimo sogno d’amore vissuto nell’istante di una battuta musicale, dai due ballerini, per poi tornare all’irrequieta realtà del ritmo caraibico. 😉

Cross body e Secada
Altro elemento di tango eseguito nella nostra salsa libre 🙂
La Secada, è un movimento in cui l’uomo “lancia via” il piede della donna dopo averlo “stoppato” con una Tomada.
Si può eseguire nel Cross body:
– Al 3 facciamo avanzare un po’ di più la donna rispetto al solito, quindi ci abbassiamo leggermente e con la punta del piede destro (che è senza peso ora), stoppiamo il piede sinistro della donna; questa è la Tomada.
– Al 5 mettiamo il peso su quel piede destro avanzando leggermente, ma soprattutto ruotando a sinistra il nostro busto; con la rotazione del busto la donna ruoterà a sua volta e avendo il piede sinistro senza peso, sollevato dal nostro piede destro, ecco che lascerà andare via la gamba che farà una traiettoria circolare, carezzando il pavimento e ritornando prima in posizione di neutro, poi, al 7, con il peso, indietro. Questo movimento circolare guidato dall’uomo si chiama in tango Secada.
Vediamo nell’argomento successivo com’è possibile sfruttare questa figura per entrare nel Back ocho.

Back ocho
Abbiamo detto che il Back ocho è come il front ocho ma la donna viene guidata ad incrociare indietro, anzichè avanti.
Vediamo anche qui 2 modi diversi per arrivarci:

Mambo e Back ocho
Non è facilissimo da far capire alla donna; praticamente impossibile se la donna non ha mai provato delle guide di salsa-tango.
Quindi in pista usatelo con cautela.
Al 7 delle base mambo l’uomo assumerà un’impostazione tanghera e si sposterà lateralmente verso destra, facendo fare il passo 7 alla donna leggermente a lato, a sinistra.
Quindi sull’1 ruoterà la donna verso destra, di 90 gradi e comincerà con il prima back ocho; seguiranno gli altri Back ocho.
Abbiamo visto un modo bellissimo per terminare questa figura:
Appena la donna ha eseguito il passo indietro verso la nostra destra, entriamo in tunnel con il nostro piede sinistro in mezzo alle sue gambe ed eseguiamo una secada.
La donna si ritroverà la gamba sinistra lanciata via a destra, seguirà l’inerzia, quindi verrà guidata nuovamente a sinistra dall’uomo che eseguirà una guida di giro a sinistra.
A secondo del tempo musicale in cui siete potete eseguire uno o più giri, con lo scopo di ritornare in base mambo all’1.

Cross body, Secada e Back ocho
Eseguiamo la stessa identica cosa spiegata prima con il Cross body e Secada, però al termine del movimento circolare della gamba della donna, ecco che guidiamo la dama in over-rotazione verso sinistra e la portiamo direttamente in back ocho, facendole incrociare per prima proprio la gamba lanciata via dalla Secada.
Anche qui si esce con un’altra Secada, come abbiamo visto nella variante sopra.

80 (Ochenta)
L’ochenta è l’equivalente del 70 ma in presa incrociata, anzichè doppia. Per la donna non cambierà nulla rispetto al 70, mentre l’uomo avrà le mani invertita.

Cross e 80
Si esegue un cross in presa incrociata singola (dx con dx, oppure sx con sx), con giro in progressione della donna e si termina in posizione 80 o 80 contrario prendendo l’altra mano alla fine del giro.
Il giro va guidato all’interno rispetto alla mano della ballerina, quindi:
– mano dx in presa -> giro a sinistra
– mano sx in presa -> giro a destra
E a seconda della posizione del cavaliere durante il cross il giro può venir guidato in 2 modi differenti:
– posizione interna la giro -> la mano può restare bassa e finire dietro la schiena alla fine
– posizione esterna al giro -> il primo giro dev’essere per forza guidato con la guida alta di giro, e poi si abbassa la mano per finire dietro la schiena.
Vediamo una piccola combinazione di due cross e 80 eseguita da Gatto e la Flores: Video.

Uscita dall’80
Un modo carino per uscire dall’80 è questo:
– cavaliere affiancato alla donna, alla sua destra
– 1 check donna
– 23 base
– 5 carico il giro a sinistra
– 67 la donna gira a sinistra e al 7 l’uomo fa un torcillo girando a destra
Alla fine ci si ritrova in 80 uomo e si può uscire con un cross e un back vuelta:

Back Vuelta
Un vuelta guidato di spalle o di fianco; è necessaria una presa con la mano “a vassoio”.

Risoluzione 80 uomo con Back Vuelta e spin sx uomo
L’uomo guiderà un back e appena la donna ha cominciato a girare girare anche lui, a sinistra.
Si terminerà in 80 donna.

Elastico e giro in progressione
Con gli stessi passi del sombrero in cross, partiamo dalla presa sx, in posizione aperta, quindi:
– Elastico all’1; l’uomo comincia a far vedere la mano destra alla donna
– Al 3 la donna prende la mano destra dell’uomo con la sua sinistra
– Al 567 giro in progressione a destra (l’altra mano va lasciata)
Vediamolo eseguito da Davide Gatto e Karel Flores: Video

Passaggio dietro la schiena
Definiamo così il momento in cui l’uomo posiziona un braccio della dama dietro la sua schiena (di lei), solitamente durante un cross.
Questo permette all’uomo di dare una guida di giro solamente tirando delicatamente il braccio con l’altra mano.
Un esempio è il cross contrario in cui al 3 si posiziona dietro la schiena il braccio destro della dama, poi al 567, con la mano dx si tira in avanti facendo effettuare il giro e mezzo a destra alla dama.
Al termine del cross se l’uomo vuole, come in questo spezzone del Super Mario, si può anche effettuare un giro a destra sotto il braccio: Super Mario.

Enchufla con Virgola
Eseguite un enchufla in presa doppia, portando la dama davanti a voi.
Con la mano sinistra ora eseguite in movimento verso il basso e verso indietro. Se la dama esegue la giusta controguida trasferirà questo movimento al suo piede sinistro che eseguirà una virgola, un movimento verso l’alto all’indietro…. cercando di non centrare i gioielli dell’uomo.
Al 6 e 7 si fa girare la donna nel senso opposto tornando frontali.

Movimenti durante l’intro delle canzoni
Inutile stare fermi come stocafissi.. durante l’intro delle canzoni abbracciate la donna con la posizione chiusa stretta, gomito che aggancia l’altro gomito, e guidatela in dei movimenti laterali simili a quelli della bachata.
Eventualmente se sapete farla potete anche fare una barrida.

La Calesita
La Calesita è la figura del tango in cui l’uomo solleva leggermente la donna con una presa fasciata ben decisa; a questo punto la donna resta immobilizzata con il peso sul piede che ha nel momento della guida il peso.
A quel punto la donna resterà su quel piede e se allontanata si inclinerà cercando di tenere gli addominali e i glutei per evitare di inarcarsi.
Solitamente al momento della Calesita viene fatta inclinare la donna in avanti (Volcada) e l’uomo esegue un giro intero attorno ad essa.

Come eseguirlo nella salsa
Lo si può eseguire ad esempio dopo la vuelta, tornando in posizione chiusa e sollevando la dama fra l’1 e il 3 successivo.
Quindi si eseguirà un giro intero attorno alla donna. Dopo il giro ci si riavvicina alla donna e rimettendola in asse; ecco che se siamo nel tempo giusto, possiamo far fare un check alla donna, quindi un Cross body.

Il Gancio (tango)
Il Gancio viene eseguito con una Tomada (l’uomo appoggia il suo piede su quello della donna), sul piede che al peso. Se ci fate caso abbiamo visto una cosa simile per la Secada, ma in quel caso la Tomada avveniva sul piede senza il peso; questo faceva sì che con una rotazione dell’asse il piede bloccato poi partiva in voleo.
Nel caso del gancio invece la Tomada avviene sul piede che ha il peso; questo in caso di rotazione non può muoversi perchè è lui il perno della rotazione; di conseguenza però l’altra gamba si avvolgerà e si aggancerà alla gamba dell’uomo.

Esercizio per il Gancio (tango)
– Apertura
– Tomada sul piede con il peso
– Rotazione antioraria, quindi gancio
– Rotazione oraria e scarico il peso donna sull’altra gamba
– Avanzamento, quindi Secada della gamba che prima aveva il peso.
Sullo stesso piede eseguiamo prima un gancio, poi una secada; perchè prima quel piede ha il peso e poi non ce l’ha.

Cross con Gancio e Secada
Si esegue un cross body in cui al 3 ci si abbassa oltre ad allungare il piede destro al 3 della dama.
Viene eseguita una tomada sul piede destro della dama, quello che ha il peso, quindi con una rotazione a sinistra che viene trasmessa alla donna si esegue un gancio.
A questo punto si ritorna nella stessa situazione del tempo 3, quindi la tomada, ma si sposta il peso della dama sul suo piede sinistro; avanzando il cavaliere con il peso sul piede della tomada e ruotando il busto verso destra ecco che verrà eseguita una Secada con voleo.
Si torna quindi frontali e in linea, pronti ricominciare la base mambo di salsa.

Cross con Secada più giro
Cross con Secada che abbiamo già visto in precedenza; questa volta però viene aggiunto il giro della donna prima di ritornare in base.

Sombrero con gancio, secada e vuelta
SI esegue un sombrero, quindi un cross con una tomada sul piede con il peso; a seguire una rotazione dell’uomo verso sinistra, in questo modo la donna va in gancio.
Sciogliendo la caricia sinistra e tenendo la presa con la destra si ritorna ruotati come prima e l’uomo sposta il peso sul piede della tomada, avanza su quel piede e ruota il busto verso destra; in questo modo si esegue una secada. Con la mano destro l’uomo guida una rotazione a destra della donna e all’ultimo ruota anche lui a sinistra. Se non si arriva all’1 musicale si può temporeggiare ripetendo le due rotazioni finali.

Giri in progressione multipli sfruttando le pause
Abbiamo già visto come eseguire dei giri in progressione multipli nei soliti tempi della salsa (quick-quick-lento, quick-quick-lento); quindi abbiamo visto il doppio enchufla e il doppio vuelta in progressione. In quel caso abbiamo sempre rispettato le pause facendo il giro più lento dopo i due veloci.
Ora vedremo invece come eseguire dei giri in progressione ancora più numerosi sfruttando anche i tempi delle pause come fossero normali tempi in cui possiamo eseguire dei passi.
Se associamo ad ogni ottavo un mezzo giro vedremo che potremo fare altre 2 combinazioni:
Enchufla con 4 giri (effettivi 3 e mezzo)
Vuelta in progressione con 3 giri (effettivi 2 e mezzo)
Se poi riusciamo anche a far partire la donna con l’1 in avanti e già in rotazione riusciremo anche a fare il Vuelta in progressione con 4 giri.
Ovviamente tutto ciò si riferisce ad una sola battuta musicale, nulla ci vieta di fare un enchufla su 2 battute musicali e far girare la dama 8 volte magari facendole fare una traiettoria circolare attorno a noi. Fornitele poi un sacchettino per vomitare! :p

Sequenze

SEQUENZA CON CARICIA UOMO – DONNA
Si parte in base alternata con la presa incrociata doppia sinistra sopra, destra sotto.
All’1 si esegue una caricia donna con la mano sinistra; al 3 l’uomo alza la mano destra per dare il comando alla donna del vuelta.
Subito al termine del giro della donna l’uomo esegue una caricia donna con la destra, quindi si ritorna alla posizione di partenza.

VUELTA A DUE MANI ED ENCHUFLA
Si comanda un giro a destra a due mani (non incrociate); l’intreccio di braccia si risolve subito dopo con un enchufla, quindi un cambio di posto.

VUELTA A DUE MANI INCROCIATE ED ENCHUFLA CON DOPPIA CARICIA UOMO
Dalla posizione aperta, con presa incrociata dx sopra, si comanda un giro a destra; notate che alla fine del vuelta donna le braccia sono sempre incrociate ma con la sx sopra.
Si comanda subito un enchufla in cui al 6 viene eseguita una caricia uomo mano dx e sul 7 una caricia uomo mano sx. Quindi un cambio di posto.

DILE QUE SI – DILE QUE NO
Niente di estremamente fantasioso. Una volta imparati il dile que no e il dile que sì (vedi sopra), si possono in sequenza in questo modo:
Comincio con una base alternata in posizione aperta; faccio un dile que sì e arrivo in posizione chiusa; qui eseguo un’altra base alternata, sta volta in posizione chiusa; quindi ritorno alla posizione iniziale con un dile que no.
Si può andare avanti così all’infinito o fino a quando la dama non vi scarica per scarsa creatività..

GIRO AVAMBRACCIO E VUELTA REVERSE
Si parte dalla posizione chiusa; si esegue un dile que no e alla fine di questo l’uomo non ritrae completamente il braccio destro ma lo lascia scivolare indietro in modo che la sua mano passi dal fianco della dama fino al suo braccio.
Quindi, in base alternata, all’123 l’uomo, con il suo avambraccio destro, fa fare un giro verso l’interno all’avambraccio sinistro della dama, in modo che al 5 farà arrivare la mano sinistra della dama sulla sua mano sinistra. A quel punto si darà il comando alla dama per l’esecuzione di un vuelta reverse, cioè un mezzo giro a sinistra donna; che poi si concludera con un tempestivo cambio di posto con caricia sx sull’uomo.

SEQUENZA CON GIRI SINGOLI SX E DX
Ricordo che le spiegazioni sono spiegate dal punto di visto dell’uomo, perchè è colui che guida.
Dile que no e si termina in specchio, possibilmente frontale. Al check dello specchio (palmi appoggiati) mantengo la presa e al 7 spingo la dama indietro con la mano appoggiata; abbandono la presa con quella mano e la mantengo con la mano sinistra, quindi mentre la dama completa il giro a sinistra, sull’123 faccio un giro a destra passando sotto il mio braccio sinistro. Termino il giro mantenendo sempre alto il braccio sinistro, così anche la dama al 567 gira a destra.
Concluso il giro della dama abbasso il braccio sinistro ed eseguo un giro a sinistra, lasciando scorrere la mano della dama sul mio fianco. Al 7 riprendo la mano della dama e la guida in un cambio di posto.

SEQUENZA CON PRESENTACION E CARICIE
In questa sequenza combiniamo insieme presentacion, caricie uomo e donna e i giri in progressione a sinistra della dama.
Partiamo con una presentacion (vedi sopra), quindi al 3 l’uomo comanda un vuelta alla donna; non appena la donna finisce il vuelta, l’uomo effettua una caricia su di lei mentre con la sua mano sinistra afferra la mano sinistra della dama; e nel frattempo deve anche occuparsi a fare un cambio di posto (eh.. mica facile fare i cavalieri!).
Durante il cambio di posto la mano destra, della caricia, verrà rilasciata, e al 567 l’uomo comanderà un giro e mezzo a sinistra della dama in progressione (stesso della coca-cola). Quindi un’altro cambio di posto con caricia sull’uomo.

COCA-COLA A 2 MANI E RISOLUZIONE SEMPLICE
Coca-cola eseguita partendo con presa doppia non incrociata; a differenza della presentacion, il cavaliere non blocca la dama alla fine e la lascia eseguire anche l’ultimo mezzo giro, in modo che sia nuovamente direzionata verso l’uomo.
A questo punto l’uomo (che nel frattempo non ha lasciato ancora la presa e tiene ancora avvolta la dama), guida la dama in un giro in progressione a dx (promemoria: un cambio di posto in cui la dama esegue 3 mezzi giri a destra, al 567).
Al termine di quest’altro passaggio, la dama si trova in posizione di 70, con una mano dietro la schiena. La risoluzione più semplice a questo punto è un enchufla che si può terminare con una rasoiada dx sull’uomo e un cambio di posto.

SEQUENZA DI RIPASSO N.1
– Dile que no con cambio presa -> dx con dx
– Vuelta dama
– Caricia dama
– Cross sx con sx
– Caricia uomo e cross
Ripetere in loop.

SEQUENZA CON DOPPIO GIRO DAMA
– Dile que no con cambio presa -> dx con dx
– Doppio vuelta dama (5678)
(entro in presa incrociata sx sopra)
– Cross con presa incrociata
– Caricia sx donna e Vuelta dama dx con dx
– Caricia dx donna e Media elica
– Caricia uomo e cross
Ripetere in loop.

Esercizi propedeutici e Spiegazioni teoriche

GIRI A DX E SX CON PRESA INCROCIATA
Si inizia a presa incrociata, indifferentemente quale. Ci si basa sulla regola della mano che sta sopra; ricordatevi che se nella presa incrociata la mano destra sopra e la sinistra sotto allora la donna o l’uomo potranno girare a destra; ovviamente viceversa per la sinistra.
In questo esercizio propedeutico l’uomo dovrà eseguire le seguenti figure: giro uomo a destra, giro uomo a sinistra, giro donna a destra, giro donna a sinistra. Indifferentemente con quale ordine; lo farà basandosi sulla regola della mano che sta sopra; di fatto la coppia non si lascerà mai le mani, resterà sempre in presa, che cambierà soltanto di tipo (destra o sinistra sopra).
Ricordatevi che anche l’enchufla in fin dei conti e un giro a sinistra della donna.
E se siete stufi di girare e rigirare per cambiare posizione alle mani non dimenticavi che le caricie sulla donna all’1 sono un metodo elegante e facile per cambiare presa.

LA CONTROGUIDA DELLA DAMA

Argomento importantissimo. La controguida della dama è fondamentale. Se state leggendo questo e siete nella pagina del vostro corso significa che vi ho già spiegato a lezione in cosa consiste la controguida; tuttavia farò anche qui qualche accenno essenziale, per farvi un piccolo promemoria.
La controguida è il movimento opposto alla guida; la guida, si sa, è da parte dell’uomo; la controguida sarà dunque la forza uguale e contraria (legge di Newton) a quella esercitata dall’uomo, fatta dalla donna. Dunque il presupposto affinchè questo sistema sia fisicamente stabile (sempre legge di Newton) è che ci sia una forza da parte sia dell’uomo che della donna; una specie di tensione continua, sebbene minima, esercitata da entrambi. Un favoloso scambio di energie continuo tra i due ballerini..
La guida dell’uomo si svolgerà su due assi: avanti-dietro / destra-sinistra. Sto parlando dei movimenti delle mani.
La donna dovrà essere in grado di recepire tutti i movimenti su questi due assi e lo farà proprio esercitando questa lieve pressione sulle mani dell’uomo.
I movimenti sull’asse avanti-dietro, quindi leggere spinte e leggere trazioni, verranno tradotti dalla donna in spostamento dell’intero asse del corpo.
Quindi una spinta in avanti corrisponde a un “vai indietro”; questo viene usato per indicare l’1 musicale e come uno degli elementi di guida dei giri. Per recepire questo comando la donna dovrà opporre resistenza con una controguida verso avanti. Praticamente durante una spinta dell’uomo, il braccio non deve cedere andando indietro, ma deve rimanere teso in modo da trasferire la spinta all’intero asse del corpo, lasciandolo andare verso dietro.
Alla trazione invece, la donna oppone resistenza tramite la forza delle dita, delle ultime falangi; si lascerà quindi spostare in avanti ogni volta che l’uomo la tirerà a sé; per esempio durante la “carica” prima di un giro.
Asse importantissimo per i giri. La guida orizzantale dell’uomo non sposterà l’intero asse della donna, ma soltanto quello del suo busto.
Una rotazione, dunque, proposta dall’uomo, dovrà essere eseguita in primis dall’intero busto della donna, dalle spalle ai fianchi. Soltanto quando questo non basta e quando il movimento è “caricato” da una precedente rotazione nel senso opposto, allora la guida coinvolgerà anche i passi della donna; ovviamente questo accade nei giri.
Per essere attenta a tutti i movimenti proposti dall’uomo la donna dovrà esercitare una pressione verso l’esterno (che andrà dunque a sommarsi alla pressione verso avanti per la controguida sull’asse verticale). Dato che la presa delle mani dell’uomo è per la maggior parte esterna (l’uomo tende a racchiudere dall’esterno all’interno e questo è dovuto alla posizione dei nostri pollici), sarà facile per la donna intuire una guida che sposta la sua mano verso l’interno del corpo; sarà invece difficile seguire una guida che sposta la mano verso l’esterno del corpo.
Se invece la donna cerca in ogni momento di mantenere una leggera tensione sulla mano dell’uomo esercitando una leggera pressione verso l’esterno, allora sarà in grado di seguire anche questi movimenti meno percettibili. Questa pressione dev’essere esercitata dalla donna con il taglio della mano; la donna deve sempre fare in modo di mantenere una leggera pressione verso l’esterno, sulla mano dell’uomo.
Ma questo non basta… la donna non deve seguire questi movimenti soltanto con la mano: il braccio non si deve muovere mai in modo isolato dal corpo; oltretutto così rischiate di farvi male se il cavaliere ha una guida un po’ più esplosiva. La donna deve trasmettere il movimento dalla mano al braccio, dal braccio alla spalla, dalla spalla all’intero busto. La mano spostata deve ruotare l’intero busto.. 🙂 esercitatevi su questo!
Con il controllo completo dell’uomo sulla donna, sui due assi, eseguire i giri sarà relativamente semplice.
Partiamo dal presupposto che un giro dev’essere sempre caricato, cioè dev’essere sempre guidata una leggera torsione nella direzione opposta, prima del giro vero e proprio… è come caricare una molla e poi rilasciarla, lo stesso principio.
Un giro a destra ad esempio dovrà essere caricato con una leggera torsione della donna verso sinistra, sul tempo 3; dal 3 in poi l’uomo invertirà la direzione della guida fino a far girare la donna su stessa, curandosi di non anticipare la rotazione (ricordatevi che la donna al 5 va avanti verso l’uomo e appena al 6 e 7 esegue il giro, al 5 dunque la mano della vostra guida deve passare davanti al vostro naso).
Similmente, in un giro a sinistra, la donna verrà caricata nella direzione opposta al 5 e rilasciata indietro al 7. E’ diverso dal giro a destra perchè il vuelta reverse della donna viene eseguito con dei passi molto diversi dal vuelta normale.
Questi sono degli esercizi utilissimi, ma state molto attenti a una cosa: non prendeteli come dei semplici esercizi isolati; imparate le tensioni fra le mani, assorbitele, fatele vostre, e replicatele tali e quali anche quando ballate con una presa che potrebbe sembrare più “rassicurante”.
Il primo esercizio consiste nel guidare la rotazione del busto della donna, spostando la sua mano destra solamente tenendo il palmo della mano sinistra dell’uomo contro il taglio della mano destra della donna; ebbene sì, questa dev’essere l’unica parte a contatto. Noterete che con la pressione laterale che esercita la donna, lei riuscirà a seguire anche i movimenti in cui con la mano vi allontanate; vi sembrerà di avere una calamita nella mani! Non serve dunque stringere la mano spostarla verso l’esterno, è necessaria solamente questa leggera e costante tensione. La donna dovrà esercitarsi a trasferire il movimento della sua mano destra su tutto il busto; dunque la mano spostata verso destra corrisponde a un rotazione a destra del busto (lasciate isolata la testa!).
Fatto questo, lo applicate nella salsa (secondo esercizio) comandando, sempre con una mano sola, con questa presa “senza presa”, dei giri a destra, a sinistra e degli enchufla, alternandoli con delle basi e dei cambi di posto. Vi stupirete di cosa potete fare e con il minimo sforzo! Ricordatevi di caricare la donna nella direzione opposta prima di farla girare! (vedi sopra)
E ricordatevi di mantenere la stessa guida anche con una presa che apparentemente sembra più salda. La stessa identica cosa! Cambierà completamente il vostro stile di ballo.

I CAMBI DI PESO
Accennati nella salsa in linea, fondamentali nella salsa cubana; permettono di avere il peso sulla gamba corretta ad ogni passo e permettono il movimento corretto del bacino. Per questo argomento è inutile dilungarsi a parole.. perciò vi lasciamo direttamente il video tutorial dettagliato che abbiamo girato per i nostri allievi:
-> Video tutorial <-

I MOVIMENTI DELLE SPALLE

Se è vero che nel ballo di coppia il movimento viene incentrato più sulla figura eseguita in quel momento, che non sul movimento del proprio corpo, è anche vero che durante i pasitos (passi eseguiti quando ci si separa dal partner), questi movimenti, questi abbellimenti, sono assolutamente indispensabili. Ci occupiamo in questo caso di spalle…
Il movimento consiste in una rotazione all’indietro di una delle due spalle; di conseguenza l’altra va verso avanti. Il movimento alternato delle due spalle armonizza lo stile di ballo di chi esegue i passi di salsa. Che spalla muovere e in quali tempi? Vediamo due possibili varianti…
Indicheremo la spalla che resta avanti sugli 8 tempi della salsa, sui passi dell’uomo. Ovviamente per la donna basterà prendere queste indicazioni partendo dal tempo 5: 1- Sinistra 2- Destra 3- Sinistra 5- Destra 6- Sinistra 7- Destra
Questa è una variante che ci permette di mantenere la connessione del busto tra i ballerini, nel caso si esegua in coppia: 1- Destra 3- Sinistra 5- Destra 7- Sinistra Praticamente è come camminare, lasciando avanti la spalla opposta alla gamba, scambiandola sui quarti musicali.

Pasitos

I “Pasitos”, tradotto “Passetti”, sono dei passi che si eseguono singolarmente, non in coppia. Ma ovviamente sono alla base della maggior parte delle figure di coppia.

BASE ALTERNATA
Alterno movimento in avanti, con movimento indietro (uomo: 123 avanti, 567 indietro / donna: 123 indietro, 567 avanti).

CUCARACHA
Passo base con movimenti laterali (uomo: 123 sinsitra, 567 destra / donna: 123 destra, 567 sinistra).

CUCARACHA INCROCIATA
Come la cucaracha ma incrocio le gambe al 3 e al 7.

APERTURE LATERALI
Viene usato in moltissime figure. I passi vanno fatti con il piede indietro, ruotando leggermente tutto il corpo di 45° gradi.

MAMBO
Passo senza pause, alternando un piede in avanti sulla punta, con entrambi i piedi allineati al centro. La donna parte con il piede destro in avanti, l’uomo con il piede sinsitro.