nav-left cat-right
A34.it Meta Caraibica
cat-right

Figure di Salsa cubana

Salsa a CubaCari allievi estivi, questa pagina è una specie di piccolo promemoria per non dimenticare le figure studiate durante le nostre lezioni di cubana.
E’ impensabile imparare una figura mai fatta prima seguendo queste minime istruzioni, infatti tutte le figure che troverete qui, sono soltanto quelle studiate finora.

In BLU trovate le figure studiate nell’ultima lezione.

ATTENZIONE!! Le spiegazioni di queste figure sono fatte dal punto di vista del cavaliere, essendo lui che comanda.

 

 

 

GUAPEA
E’ il caro vecchio “specchio” della salsa in linea; solo che se in linea l’abbiamo eseguito perlopiù con dama e cavaliere uno di fronte all’altra, nella cubana questa figura, che è in verità è considerato il passo base in posizione aperta, si esegue sempre in apertura, più o meno ampia (i ballerini fra il 7 e il 3 possono stare aperti a 180°, oppure semi-aperti a 90°, non c’è una regola fissa). In più siamo in cubana, quindi non si segue un linea, quindi la coppia può anche ruotare su se stessa (solitamente in senso orario).
Come promemoria riporto qui sotto i passi della guapea:
1 – piede [sx uomo / dx dama] indietro
2 – piede [dx uomo / sx dama] sul posto
3 – piede sx avanti verso il partner, dama e cavaliere sono di nuovo frontali; l’uomo prende l’altra mano della dama
5 – l’uomo tira la dama a sé ed entrambi si buttano col peso l’uno sull’altra formando una specie di A. Piede [dx uomo / sx dama] sul posto.
6 – piede [sx uomo / dx dama] sul posto
7 – ci si lascia l’altra mano e si ritorna in apertura
Vedremo più avanti la versione riveduta con dei passi anche sulle pause; la vera guapea che viene ballata a Cuba.

GUAPEA RIVEDUTA (con pasitos sulle pause)
Una versione elaborata del passo base “Guapea” (o specchio), dove a ogni tempo corrisponde un passo, anche quelli in cui solitamente si esegue la pausa.
Ecco un piccolo promemoria per l’uomo:
1 – piede sinistro indietro
2 – piede destro sul posto
3 – piede sinistro avanti, verso il partner; afferro la mano sinistra della dama.
4- piede sinistro indietro, in linea con il destro
5 – piede destro avanti verso la dama e sposto tutto il corpo verso di lei
6 – piede sinistro sul posto
7 – piede destro torna indietro, in linea con il sinistro e torna indietro anche il corpo
8 – piede sinistro appoggia in avanti
Quindi un piccolo promemoria per la donna:
1 – piede destro indietro
2 – piede sinistro sul posto
3 – piede destro avanti, verso il partner; l’uomo afferra la mia mano sinistra.
4- piede destro indietro, in linea con il sinistro
5 – piede sinistro avanti verso il cavaliere e sposto tutto il corpo verso di lui
6 – piede destro sul posto
7 – piede sinistro torna indietro, in linea con il destro e torna indietro anche il corpo
8 – piede destro appoggia in avanti

APERTURA CUBANA (Dile que no)
Viene eseguito ruotando leggermente la dama e terminando aperti a 45° o 90°, pronti per eseguire la guapea o altre figure.
Anche qui andremo ad aggiungere dei passetti sulle pause:
La donna al 4 portera il piede sinistro a toccare il piede destro, per poi ripartire sempre col sinistro al 5. Formerà una traiettoria a “V”; all’8 può appoggiare il destro avanti prima di buttarlo indietro per il successivo 1.
L’uomo al 4 batterà un colpetto sul posto col piede destro, per poi ripartire con lo stesso piede e terminare il cambio di posto. Anche lui all’8 appoggerà il sinistro avanti per poi buttarlo indietro all’1 sueccessivo.

AJUAPEA
Cambio di posto, al 3 l’uomo alza il braccio sinistro, quindi la dama nel 567, 123 567, fa un giro completo attorno al cavaliere, mantenendo il contatto tramite la mano sinistra attorno al suo bacino.

SIDE TO SIDE
Il passo che si fa anche all’inizio della rueda. Consiste in uno spostamento laterale, in posizione chiusa, appena accennato sui quarti musicali (1, 3, 5, 7). Dal punto di vista del cavaliere: All’1 i piedi si chiudono verso destra, al 3 si aprono, al 5 si chiudono verso sinistra, al 7 si riaprono e così via. La mano sinistra dell’uomo va: all’1 su, al 3 al centro, al 5 a sinistra, al 7 al centro.

SALSA (o SHUFFLE)
E’ una piccola evoluzione del Side to Side e i più concordano sul fatto che sia il vero passo base in posizione chiusa della salsa cubana (invece che la base alternata): si aggiungono dei passetti sull’123 e 567, delle piccole aperture laterali (ma senza girarsi di lato), continuando però il movimento basculante del side to side. Ancor meglio se si accenna anche il movimento delle braccia tipico della posizione chiusa. Complicato?! Naa… molto più facile a farsi che non a dirsi!

HECHO
E’ l’equivalente del vuelta nella portoricana; la particolarità nella cubana è che la donna può essere guidata a girare già dai primi tempi della misura musicale: quindi già all’123. In aggiunta l’uomo può contemporaneamente girarle intorno. Ricordiamo che il principio della salsa cubana e proprio quello di girarsi intorno continuamente.
Per far girare la dama già all’123 l’uomo dovrà eseguire i passi dell’Aguajea:
1 – piede sx a sinistra
2 – destro sul posto e comincio a girare il corpo a destra
3 – porto il piede sx in linea con il dx e sono girato a 90° verso destra
Sul 567 mi girerò verso sinistra se voglio proseguire con il Deshecho (vedi sotto), oppure verso la dama se voglio fare un dile que no.
La particolarità in questa figura per la donna, sarà la rotazione che a seconda del comando dell’uomo potrà cominciare già all’123. In questo caso la donna si lasci guidare nella rotazione e, continuando a fare i suoi passi, si lasci girare seguendo la guida della sua mano destra; potrà ad esempio eseguire mezzo giro a destra sull’123 trovandosi al 3 di spalle al cavaliere, quindi completare il giro al 567, mandando il 5 avanti (allontandosi leggermente dal cavaliere) e il 6 e 7 verso il cavaliere fino ad affiancarsi a lui.
NB: ho notato qualche difficoltà nel dare il comando di questa figura; in questo caso si può rendere il comando inequivocabile, anche se meno bello da vedere, dando il comando (la mano alzata) al 7 della battuta precedente; la dama non potrà fraintendere le vostre intenzioni.

DESHECHO (Enchufla cubano)
Equivalente dell’enchufla, ma sempre eseguito ruotando in senso orario. Infatti la particolarità è in questo caso per l’uomo che invece di portare all’1 il sinistro indietro, la porta a lato-avanti, per riuscire ad eseguire una rotazione di 180 gradi attorno alle donna già sull’123.
Al 5 avviene un elastico in cui l’uomo si ruota a destra e la donna a sinistra.
Se si vuole terminare con un dile que no, al 67 l’uomo si girerà verso sinsitra e la donna verso destra fino a ritrovarsi fianco a fianco, posizione in cui viene eseguito il dile que no cubano.

DESHECHO X 3
L’uomo comanda due volte il Deshecho, facendo girare a sinistra la dama per 3 volte. Ecco come:
123 prima rotazione della dama, 567 seconda rotazione, 123 terza rotazione, 567 elastico e chiusura del deshecho.
Attenzione a mantenere sempre la combinazione di passi [sx-dx-sx, dx-sx-dx] per l’uomo e [dx-sx-dx, sx-dx-sx] per la donna, che dobbiate girare, andare dritti, voltarvi, ecc. Continuate a fare questa combinazione di passi mentre eseguite le figure e non pensate nemmeno a dove state mettendo i piedi, quelli andranno in automatico nel posto giusto.

DESHECHO Y DESHECHO (con Ocho)
Questo nel caso si voglio terminare un Deshecho con un altro Deshecho: sul 7 l’uomo eseguirà una rotazione di 180 gradi a sinistra lasciando la sua presa e riprendendola al termine del giro. In questa posizione l’uomo eseguirà un Deshecho con il piede sinistro indietro all’1 come nell’enchufla.
Al termine di questo giro sul 7 l’uomo decidere di scambiare le mani e riprendere la mano destra della dama con la sua destra, anziché la sinistra.
Potrai poi ripetere la figura e scambiare le mani nuovamente, passandole questa volta dietro la schiena per scambiarle.

DESHECHO CON OCHO SENZA GUIDA
Come il Deshecho y deshecho con Ocho (l’Ocho è il mezzo giro a sinsitra dell’uomo al 7), ma senza alcuna guida; i ballerini eseguiranno questa figura in seguito a un Deshecho y deshecho, che va continuato poi senza alcuna guida (senza prese con le mani). I passi e le rotazioni dovranno rimanere tali.
Si termine con un dile que no.

DESHECHO CON TORCILLO
Preferibilmente con presa mano dx-dx, si esegue un deshecho e al 567 l’uomo esegue un torcillo, passando sotto il suo braccio (quello in presa con la dama) al 7. La presa può essere dx-dx (preferibile) oppure anche la normale sx-dx (meno elegante). Si termina questa figura ritornando esattamente alla stessa posizione di partenza.

SACALA (o “EXHIBALA”)
Molto simile al Hecho, ma con la particolarità che l’uomo non fa ruotare la dama di spalle al 3, bensì fra l’123 si fanno gli stessi passi dell’Aguajea, al 3 ci si trova fianco-fianco e l’uomo alza la mano per comandare un vuelta donna, quindi al 5 entrambi procedono in avanti (la donna con il piede sinistro, l’uomo col piede destro), facendo una mezza rotazione sul 6-7 (l’uomo a sinistra, la donna a destra), in modo da ricongiungersi.
Il Sacala può essere eseguito in posizione aperta, in qualsiasi momento; con la presa standard sx-dx, ma anche con la presa dx-dx (ma in questo caso l’uomo non riuscirà ad avanzare al 5).

SACALA A DUE MANI (CON SOMBRERINO)
Il Sacala, può essere anche eseguito a due mani, partendo direttamente con presa incrociata doppia dx-dx sopra, sx-sx sotto, oppure partendo con presa incrociata singola dx-dx e invitando la dama a dare anche la mano sinistra entro il tempo 3.
Il movimento che eseguirà la dama sarà lo stesso; l’uomo non potrà allontanarsi più di tanto, quindi soltanto accennerà il suo movimento in direzione opposta al 567. Quindi la figura si chiuderà con un sombrerino (l’incrocio di braccio è diverso dal classico sombrero), da sciogliere subito in un dile que no.
Si può anche chiudere senza il sombrero, restando in presa incrociata doppia sx-sx sopra, dx-dx sotto, e in tal caso si potrà procedere con altre figure come la Toalla o il Deshecho a due mani… ma queste dobbiamo ancora vederle.

DESHECHO A 2 MANI COL SOMBRERINO
Si esegue un deshecho partendo dalla presa incrociata a due mani sx sopra – dx sotto. Sul 567 la figura si chiuderà con il sombrerino.
Si conclude sciogliendo il sombrero ed eseguendo un dile que no.

DESHECHO A 2 MANI CON TORCILLO
Si esegue un deshecho partendo dalla presa incrociata a due mani sx sopra – dx sotto. Sul 567 l’uomo eseguo un torcillo, passando entrambe le braccia sopra la testa, con questa sequenza:
5 – abbasso entrambe le braccia, tenendole alla mia destra; intanto incrocio il piede dx per eseguire il torcillo.
6 – eseguo un mezzo giro a destra passando sopra la testa solo la mano destra; le due mani saranno ora appoggiate sulle spalle.
7 – eseguo l’altro mezzo giro e passo anche la mano sinistra.

DESHECHO IN TOALLA ALTA
Partendo dalla presa incrociata dx con dx si esegue un deshecho, ma l’uomo  a metà figura blocca la dama all’altezza della spalla destra e prende l’altra mano, restandole dietro; quindi si entra in Toalla alta.

USCITA DALLA TOALLA ALTA COL SOMBRERINO
Si può uscire dalla Toalla alta facendo completare il giro alla dama sull’123 (guidandola con la mano destra) ed eseguendo il sombrerino sul 567.

USCITA DALLA TOALLA ALTA COL DESHECHO A 2 MANI CON TORCILLO
Un’ottima uscita dalla Toalla è quella di entrare in un Deshecho a 2 mani con torcillo, spiegato precedentemente.
All’123 della Toalla faccio completare il giro alla sull’123 (guidandola con la mano destra) e sul 567 eseguo un torcillo facendo lo stesso gioco di braccia del Deshecho a 2 mani con torcillo (vedi sopra).
Quindi si può ripetere quest’ultima figura, oppure concludere facendo un Deshecho a 2 mani col sombrerino.

DESHECHO IN TOALLA BASSA (ASCIUGAMANO)
Dal deshecho a presa incrociata dx con dx, si può entrare anche in Toalla bassa (l’asciugamano); figura che si distingue dalla Toalla alta solo per le braccia che invece di venir bloccate sulle spalle, vengono bloccate dietro la schiena della dama.
Il comando è un leggero impulso alla rotazione del polso della mano destra della dama all’1, quindi il passaggio della dama davanti all’uomo di spalle e l’inizio della figura vera e propria.

USCITA DALLA TOALLA BASSA COL SOMBRERINO
Ugualmente alla Toalla alta, si può uscire da questa figura con il sombrerino, facendo completare il giro alla dama sull’123 (guidandola con la mano destra) ed eseguendo il sombrerino sul 567.

USCITA DALLA TOALLA BASSA COL DESHECHO A 2 MANI CON TORCILLO
Anche quest’uscita non fa eccezione; la stessa che si può eseguire anche con la Toalla alta:
All’123 della Toalla faccio completare il giro alla sull’123 (guidandola con la mano destra) e sul 567 eseguo un torcillo facendo lo stesso gioco di braccia del Deshecho a 2 mani con torcillo (vedi sopra).
Quindi si può ripetere quest’ultima figura, oppure concludere facendo un Deshecho a 2 mani col sombrerino.

VUELTA DONNA A DUE MANI E RISOLUZIONE
Partendo dalla presa a 2 mani, in posizione aperta, l’uomo fa eseguire un vuelta alla donna, alzando entrambe le mani; eventualmente può ruotare attorno alla donna mentre lei esegue il vuelta (hecho).
Ne risulta da questa figura un presa con doppio incrocio risolvibile con:
– deshecho
– tenendo bassa la mano destra uomo e abbandonando subito la sua presa: altro deshecho
– dile que no

CASATE
“Sposati” in spagnolo. Al termine di un deshecho l’uomo prende il braccio destro della dama e lo porta sotto-braccio. La coppia comincia così a ruotare su sé stessa; la rotazione consiste nel camminare entrambi avanti su ogni tempo.
L’uomo potrà girarsi a destra di 180 gradi e continuare a ruotare andando all’indietro, in questo caso la donna continuerà sempre a ruotare come prima.
Per uscire da questa figura, al 567 l’uomo lascia la presa sotto-braccio e guida la dama in un dile que no.

PASEO DE OLAS
Al termine di un deshecho, l’uomo imposta una presa dx con dx e comincia a ruotare attorno alla dama con i passi: 1 a lato, 23 avanti, 5 indietro, 67 avanti; la donna farà la stessa cosa, ma ovviamente i suoi passi sono invertiti: 1 indietro, 23 avanti, 5 a lato, 67 avanti.
Olas significa “onde” in spagnolo, le onde sono il movimento che l’uomo deve mimare con la mano destra, assecondato dal movimento della dama.
Si esce da questa figura con un deshecho; la dama eseguendo un passo indietro all’1 si fa tenere sempre pronta ad eseguire questa figura d’uscita.

GIRO DELLA DAMA ATTORNO ALL’UOMO
Capiterà in molte figure che l’uomo eseguire delle peripezie passando sotto o in mezzo alle braccia della dama; la dama in questi casi non si limite e fare dei passetti sul posto, ma girerà in senso orario attorno all’uomo. I passi sono gli stessi del Paseo de olas (vedi sopra).
L’uomo potrà far girare la dama attorno a sé in qualsiasi momento (viene bene se fatto in mezzo a un Paseo de olas) semplicemente tenendo la mano della dama sopra la sua testa (di lui); in questo caso l’uomo può eseguire nel frattempo dei passi sul posto ed eventualmente può anche ruotare sul posto nel senso opposto alla dama.
Anche qui la dama deve farsi trovare pronta ad uscire dalla figura con un deshecho.

VARIAZIONI SUL PASSO BASE
Alcune variazioni da eseguire sul passo base.

SMALL CAMINA
All’123 l’uomo ruota verso sinistra, cambiando la presa da sx con dx a dx con sx, quindi invita la donna ad eseguire un cambio di posto al 567.

LARGE CAMINA
Dev’essere sempre preceduto da uno Small Camina o da un altro Large Camina.
All’1 l’uomo si dirige verso la donna e la guida ad incrociare la sua gamba destra in avanti, a sinistra; in questo modo avviene uno spostamento laterale da parte di entrambi, che eseguono dei passi speculari tra loro. Al 23 la dama ritorna nella direzione originale e al 567 il cavaliere guida la dama ad un cambio di posto, come nello Small Camina.

PASEALA POR ATRAS
Come lo Small Camina, con la differenza che l’uomo non segue la donna nel cambio di posto, e resta quindi girato di schiena mentre la dama finisce dietro di lui.
L’uomo eseguire quindi una battuta musicale in base alternata mentre, scambiando la mano dietro la schiena, guiderà la dama ad eseguire in senso antiorario, passando da dietro di lui, alla destra, quindi davanti; questo con gli stessi passi di un dile que no, ad eccezione dell’1 che può essere eseguito in avanti.

TROMPO
Uguale alla Rueda: passo base Guapea e al 5 l’uomo guida la dama in un giro a destra (dama) e a sinistra (uomo). Quindi entrambi girano sul 567 e si ritrovano nella posizione iniziale al termine della figura. L’uomo può decidere di non riprende la presa della dama al termine del Trompo, per eseguire alcuni pasitos, solitamente basati sulla Rumba africana.

ECHEVARRIA
Anche questi si esegue in Rueda: si tratta di un “twist” eseguito sull’123; la donna punti i piedi a: sx dx sx, l’uomo viceversa a dx sx dx. Quindi al 567 si ritorna al passo base guapea.

TWIST
Questa variazione invece prevede che l’123 venga eseguito normalmente; quindi l’uomo afferrerà la dama per entrambi i polsi e, assieme a lei incrociare i passi al 5 e 6, andando poi indietro al 7.
Nel dettaglio, la dama incrocia il sinistro al 5, il destro al 6 e torna leggermente indietro con il sinistro al 7, mentre l’uomo incrocia il destro al 5, il sinistro al 6 e torna indietro leggermente con il destro al 7.

KICK
123 normale; l’uomo poi afferrà la mano sinistra della dama e lascia la destra, quindi entrambi eseguono il kick sul 5 e altri due passi al 67 che ora spiego nel dettaglio:
uomo: 5 kick a sinistra con il piede dx; sempre con il dx poi appoggio a destra al 6 e indietro al 7.
donna: 5 kick a destra con il piede sx; sempre con il sx poi appoggia a sinistra al 6 e indietro al 7.

YOGURT
All’1 si fa un leggero elastico e al 3 l’uomo salta addosso alla donna; avete capito bene.. fa un salto e arriva fra le sue gambe; avete capito bene di nuovo.. atterra in modo che le gambe di entrambi siano intersecate, e la donna dovrà favorire questa intersecazione aprendo leggermente le gambe appena vede l’uomo fiondarsi su di lei.. sempre che ne sia consenziente!
Al 567 entrambi partono da accucciati e tornano in posizione eretta.

LEGLIFT
Uomini, fate stretching adeguato prima di questa figura! Si tratta di un elastico eseguito all’1, allontanandosi l’uomo parecchio dalla dama, al 2 l’uomo passa la gamba sinistra sopra le braccia di entrambi ed entro il 3 cambia la mano, entrando presa dx con dx.
A questo punto può restare così com’è: la dama incrocerà in avanti il 5 e tornerà indietro al 67; oppure l’uomo potrebbe guidare un vuelta al 567 con la mano destra.

SURPRISE REACH IN
Un deshecho in cui l’uomo appoggia la sua mano destra sulla spalla sinistra della dama, sull’1 o ancora prima. La mantiene fino al 3, in cui invece lascia la spalla e afferra la mano destra (la cui presa viene ovviamente abbandonata dalla mano sinistra dell’uomo). Sul 567 l’uomo ruota a sinistra e la donna a destra, fino a ritrovarsi nuovamente di fronte.

CATCH & DUCK
Deshecho mano sinistra con torcillo. Durante il torcillo la mano sinistra dell’uomo resta bassa, quindi al 7 sarà dietro la sua schiena. A questo punto con i passi dell’Aguajea l’uomo passa sotto il braccio della donna all’123, tornando “in superficie” al 3, lasciando il braccio alla sua sinistra; quindi al 567 completa i passi dell’aguajea abbandonando la presa sinistra e passando alla presa dx con dx.
Per la donna: durante il passaggio sotto il braccio e il cambio di presa finale, la donna deve girare intorno all’uomo, con gli stessi passi del paseo de olas.

VACILALA
Il vacillala cubano è molto diverso dal vacillala portoricano. I passi della donna sono gli stessi dell’hecho, con l’eccezione che l’uomo inizialmente si troverà alla sua destra.
L’uomo deve dare il comando con la mano tesa in avanti al 7 della battuta precedente; poi all’123 esegue un’apertura laterale spostandosi verso sinistra, e al 567 un’altra apertura laterale spostandosi verso destra e recuperando la dama al 7, raccogliendola con il braccio destro; braccio con cui alla battuta successiva guiderà un dile que no.
Ricordatevi, maschietti, che Vacilala significa “guardala” “osservala”, quindi il senso della figura è quello di fare una scansione a raggi X della donna mentre lei ci volteggia davanti; ovviamente anche la donna dovrà atteggiarsi un pochino durante questi giri, ad esempio alzando le mani, lasciando scoperti i fianchi.

DIVORCIO
Si inizia con un 70 (può essere eseguito come un Hecho, facendo girare la donna già sull’1), poi si va in base alternata e al 567 si porta la mano destra della dama e la sinistra del cavaliere, dietro la schiena del cavaliere, possibilmente senza lasciare la presa.
Si continua quindi entrambi in base alternata, affiancati; qui si possono eseguire varie figure, vedi sotto.

SERPIENTE
Si parte in presa incrociata sinistra sopra; al 567 si fa fare un vuelta a destra della dama girandola col suo braccio sinistro. Si arriva in una posizione in cui la dama ha entrambe le braccia incrociate e l’uomo ha le sue mani prese dietro la sua schiena. Anche qui, come nel Divorcio, si possono eseguire varie figure, ora le vediamo.

Figure durante il Divorcio o il Serpiente

BASE ALTERNATA
Semplicemente entrambi eseguono la base alternata, questa è la figura base

GIRO 180°
Sul 567 l’uomo guida una rotazione di entrambi di 180° a destra

ZERO
Entrambi eseguono il passo zero, con la particolarità di abbassarsi all’1 e al 5

APERTURE
L’uomo esegue una sorta di cucaracha e nella posizione centrale si posizione schiena contro schiena rispetto la donna; la donna esegue delle aperture laterali. All’1 e al 5 ci si guarda.
Nel Divorcio l’uomo può abbandonare la presa della sua mano sinistra, quindi all’1 buttarla in fuori a lato, come abbellimento (la donna farà la stessa cosa ma al 5).

USCITA DAL DIVORCIO
Per uscire bisogna andare in aperture e abbandonare la presa della mano sinistra uomo; quindi l’uomo farò l’apertura normale all’123 e al 567 si gira verso la dama con una caricia su di sé con la mano destra ritorna in posizione per eseguire un dile que no; durante questo 567 la donna semplicemente continua a fare l’apertura laterale con il sinistro indietro e si girerà anche lei verso l’uomo.

USCITA DAL SERPIENTE
Anche per uscire dal Serpiente ci si deve trovare in aperture; nel caso del Serpiente, per uscire da qui basterà che l’uomo sul 7 esegua un mezzo giro a destra, abbandonando la presa della sua mano destra; quindi entra in caricia con la mano sinistra ed esegue un Dile que no.

BAYAMO
Sombrero ad una mano che termina con caricia su donna. L’uomo afferra anche l’altra mano e risollevando la mano destra oltre la testa della dama esegue un’Ajuapea (cos’è? vedi sopra) a due mani, con la mano destra che passa sopra la testa dell’uomo e la sinistra che rimane dietro la sua schiena.
Si termina l’Ajuapea possibilmente stando uno di fronte l’altro, quindi l’uomo comincia a girare su se stessa, facendo un giro intero sull’123 567 (passando sotto le braccia incrociate all’123; la donna invece comincia a girare intorno all’uomo, con gli stessi passi del Paseo de olas (donne, non esagerate con la velocità, altrimenti l’uomo non vi sta dietro). Sull’123 567 successivo, la donna continua a fare la stessa cosa, mentre per l’uomo è un po’ diverso: all’123 fa un mezzo giro, passando sotto il braccio sinistro della dama, mentre al 567 cambia verso di rotazione e fa mezzo giro a sinistra, portandosi la donna alla propria destra.
La figura finisce con un deshecho a 2 mani che termina con una doppia caricia.
Un’alternativa della sequenza iniziale, prima delle rotazioni, è il deshecho a 2 mani incrociate sx sopra, in cui l’uomo esegue un torcillo, curandosi di lasciare bassa la mano sinistra in modo da farla finire dietro la schiena.

TURUNTUNTUN
Chiamato anche dal sottoscritto “soffocamento della dama” “la dama strozzata” “ti sei stufato della dama? strozzala”.
Bene.. detto questo, fate un sombrero a due mani, ma tenete bassa la mano sinistra, che quindi resterà dietro la schiena della dama. Finite anche con una caricia della mano destra sulla dama.
In questa posizione fate iniziare un deshecho. Al 3 la donna probabilmente si troverà strozzata dal braccio dell’uomo; infatti deve fermarsi un po’ prima, per poi tornare indietro ruotando a destra al 567, all’123 si rifà la medesima cosa ma questa volta la dama invece che strozzarsi passa sotto il braccio destro dell’uomo, completando il deshecho e finendolo con un sombrerino.

76
Si parte con un 70 che però termina (subito dopo il vuelta donna) con una caricia donna con la mano sinistra.
Si lascia subito la caricia, quindi la donna avanza ed esegue un giro completo a sinistra; l’uomo nel frattempo mantiene la presa della mano destra donna e al termine del giro si ritroverà con la dama davanti a lui di schiena. Terminato il giro, uomo e donna si affiancano prendeso anche l’altra mano.
Eseguono quindi una base alternata e al 7 l’uomo passa con entrambe la braccia sopra la donna (se la donna non si abbassa è necessario per l’uomo fare un piccolo balzo).
quindi si ritorna uno di fronte all’altro e vengono eseguite queste figure:
Vuelta donna (tramite il comando al 3), Sacala a due mani con caricia iniziale. Al termine del sacala l’uomo passa sotto il suo braccio destro, quindi abbandona la presa mano destra e conduce la dama in un dile que no.
Ok, mi rendo conto che spiegato così non si capisce ‘na mazza!

CUNCUN
Si parte con un ochenta, cioè, un vuelta donna a presa incrociata con il blocca della mano sinistra che rimane dietro la schiena della dama.
All’123 567 successiva la donna resta sul posto a l’uomo passa dietro la schiena della dama, sotto entrambe le braccia. Rispunta alla sua sinistra.
Quindi ecco che l’uomo alza la mano sinistra e la donna, con una buona dose di contorsionismo, deve passare sotto il suo braccio e girare a destra, un giro all’123 e un altro al 567. Si conclude poi con desecho e una doppia caricia.

74
Tenterò di spiegarlo a parole, ma solo per avere un promemoria. Giro destra a due mani, enchufla e al 7 l’uomo si infila tra le braccia della dama, posizionandosi davanti rispetto a lei. All’1 l’uomo lascia le mani e le riprende senza incrocio, quindi in questa battuta avviene un cambio di posto in cui la donna passa da dietro a davanti l’uomo (l’uomo resta con il braccio sinistro dietro la schiena). La battuta successiva è una puerta a due mani. Poi un enchufla a due mani che finisce con un sombrero a rovescio.
Quindi un cambio di posto con giro e mezzo a destra della dama, ma con la guida particolare in cui il collo della dama scorre attorno al braccio dell’uomo. Dile que no.