nav-left cat-right
A34.it Meta Caraibica
cat-right

Corso Sperimentale di Kizomba 2014

Ultimo aggiornamento: 26-05-2014

KizombaCiao ragazzi, questa è una lista provvisoria degli argomenti studiati a lezione.
Non è un programma vero e proprio, perchè essendo il primo corso (sperimentale) di Kizomba svolto dalla nostra scuola non abbiamo un programma da seguire; certo.. abbiamo un'idea di massima, ma non possiamo considerarla un programma. Perchè siamo abitutati a chiamare "programma" un metodo didattico studiato, collaudato, riveduto, perfezionato.

Siamo sicuri che questo corso sperimentale metterà le fondamenta per un futuro programma pienamente efficiente.

Parte 1° - Movimenti e regole base

HIP ROLL
O semplicemente Roll: è il movimento base verso indietro con lombari e bacino.

BARICENTRO FISSO
La Kizomba è un molleggiare e uno spingere ogni passo sul terreno ma senza che questo movimento influisca sullo spostamento verticale del proprio baricentro; difatti la parte superiore del corpo resterà isolata da quella inferiore. Se la testa va su è giù vuol dire che c'è qualcosa di sbagliato nel movimento principale. Molleggiate solo con la parte inferiore del corpo, mantenete salda quella superiore.

POSIZIONE DI BALLO
E' una posizione chiusa, molto stretta nella parte destra (vista dalla prospettiva dell'uomo), un po' più aperta nella parte sinistra.
I piedi ovviamente sono alternati, per evitare di pestarseli.
La posizione è leggermente ad "A", soprattutto per la ballerina: il suo peso infatti sarà sbilanciato verso il ballerino; quindi la parte superiore sarà a contatto, mentre, sfruttando una posizione inarcata del bacino, la parte inferiore sarà leggermente distaccata.
Il braccio destro del ballerino avvolge completamente la dama con tutto l'avambraccio a contatto con la schiena.

BASE 1
La base sul posto; si cambia peso ogni 2 quarti.
Il ballerino trasmette il cambio di peso alla donna spostandole l'asse.

BASE 2
E' la base laterale "apro-chiudo-apro-chiudo"; anche qui la donna deve lasciarsi portare il peso dall'uomo. Sarà quindi lui a decidere di quanto spostarsi e se eventualmente ruotare questo passo.

BASE 3
La base con:
- 3 passi avanti
- Break
- 3 passi indietro
- Break

BREAK
Per effettuare correttamente il break cambiare 2 volte il peso da un piede all'altro in 2 mezzi quarti musicali.

HARD-BREAK o BALANCO
E' un break in cui, sfruttando la dissociazione del busto, l'uomo esegue una sorta di teckle senza peso in avanti e la donna un movimento complementare. Si esegue al posto del normale Break e può essere ripetuto quante volte si vuole (in tal caso risulta una sorta di finta).

PRIME SEQUENZE
Delle prime sequenze si possono fare mettendo in successione Base 1, Roll, Base 2, Base 3, Base 3 con Balanco, Base 3 con Balanco ripetuto (finta).

ROLL RUOTANDO
Semplicemente i Rolls possono essere eseguiti ruotando in coppia.

QUICK-QUICK-SLOW (Tarraxa)
Uno dei passi principali della Kizomba in stile "Tarraxa", perchè anche la Kizomba hai i suoi stili. Si esegue su 4 quarti.
Ci si abbassa un pochino sulle ginocchia, quindi..
1° quarto: Peso su un piede buttando in fuori il bacino dalla parte opposta
2° quarto: Peso sull'altro piede e dondolando butto fuori il bacino dall'altra parte
3° quarto: Con un roll e un cambio di peso sull'altro piede si ritorna su; il movimento è lento, dura 2 quarti.
UOMO: Si deve concentrare sulla guida, guidando con il braccio il movimento di bacino della dama. Il suo movimento dev'essere simmetrico a quello della donna, preferibilmente meno accentuato.
DONNA: Fuori questi fianchi! :D
NB: Nel quick-quick il movimento di bacino verso fuori precede il passo.. anticipatelo!

Variante con passo avanti 
In questa variante il movimento di bacino va limitato.
- Quick: un passo in avanti
- Quick: l'altro piede sul posto
- Slow: torno con i piedi in linea e rialzo il baricentro
Può essere effettuato con entrambi i piedi; qualcuno usa farlo anche nella direzione opposta: indietro (riferimento di guida per l'uomo).

PASSI, PASSETTI E PASSONI (Tarraxa!)
La Tarraxa è uno stile di Kizomba che si basa su movimenti minimi, in posizione molto stretta, con passi ravvicinati, su vari tempi.
E' molto bello mettere dentro una sequenza di Kizomba qualcosa preso da questo stile.
PASSI: Finora i passi li abbiamo visti sul posto ogni 2 quarti, laterali e frontali. Ma la verità è che possiamo farli in tutti i modi in piena libertà; se l'uomo sarà in grado di gestire l'asse della dama e guidarla nei suoi cambi di peso e la donna sarà in grado di seguire queste guide il risultato sarà entusiasmante! Ecco alcune cose che potete provare:
- Passi sul posto sui quarti (invece che su 2 quarti come la base 1)
- Passi sul posto su 4 quarti (un affascinante movimento alla moviola)
- Passi solo avanti o solo indietro (anche curvando leggermente)
- Passi su mezzo quarto: affronteremo bene questi passi più avanti; per la guida è necessario un movimento contrapposto con il busto
- Passi ripetuti: bellissimo, provatelo! Es: passo sinistro e di nuovo passo sinistro. Se la dama vi segue l'effetto è notevole e potete metterli ovunque, anche per rifasarvi con la musica

DIAGONALE
Dal momento che l'uomo gestisce liberamente il peso della dama e dal momento che non c'è nessuno schema preciso da seguire, dovrebbe essere chiaro che qualsiasi movimento, in qualsiasi direzione, nella Kizomba è possibile.
Detto questo via diamo degli spunti; vi serviranno per far sì che il vostro corpo memorizzi delle possibilità di movimento e che ne memorizzi il movimento e la guida corretti.
Il passo in diagonale è uno degli spunti che vi diamo. Daltronde anche le prime 3 basi erano solo degli spunti, ora lo sapete.
- Passo laterale (andiamo a destra per esempio)
- Con l'altro piede vado in avanti e destra, incrociando avanti. La dama qui ovviamente incrocerà dietro; ma questo movimento dovrebbe venir spontaneo con la guida dell'uomo.
- Di nuovo laterale
- Di nuovo diagonale avanti-laterale.
Provatelo in tutte le direzioni: sinistra - destra - avanti - indietro.

ESTRELA
Un'altra invenzione di questi geniacci maniaci della codifica e degli schemi fissi. Ci tengo di nuovo a specificare, che anche questo passo è solo un spunto, niente di più; un modo per farvi vedere e provare cosa potete fare con tutta questa libertà di movimento.
Estrela è un passo con il quale la coppia ruota su sé stessa; ecco come:
UOMO:
- Primo passo: laterale sinistra (con il sinistro)
- Secondo passo: incrociato sinistra-indietro (con il destro)
- Terzo passo: laterale sinistra (dopo aver ruotato leggermente, con il sinistro)
- Quarto passo: chiudo con il piede destro.
DONNA:
- Primo passo: laterale destra (con il destro)
- Secondo passo: incrociato destra-avanti (con il sinistro)
- Terzo passo: laterale destra (dopo aver ruotato leggermente, con il destro)
- Quarto passo: chiudo con il piede sinistro.
Ecco un suggerimento per non fossilizzarvi su questi schemi fissi codificati: provate anche la Estrela in tutte le 4 direzioni possibili. Ricordate:
1) Si può fare
2) Sviluppate una buona guida che vi darà molta libertà e sicurezza

CHA-CHA
E' un passo laterale che troverete molto spesso nella Kizomba. Il principio è molto semplice:
Quando vi spostate lateralmente, un passo alla volta, succede che se state perfettamente frontali al partner, non ruotate quindi il busto, un piede si scontra con l'altro.
Mi spiego meglio.. potete incrociare avanti o indietro i passi, in modo da non inciampare, ma questo implicherebbe una rotazione di bacino e busto che di conseguenza ruoterebbe anche bacino e busto del partner (nella kizomba siete strettamente collegati).
Allora che si fa? Soprattutto se siete donne e ricevete una guida perfettamente laterale, senza rotazione del busto per permettervi di incrociare il passo, le alternative sono due:
1) Inciampare e cadere rovinosamente a terra, giustificando poi l'accaduto chiamandolo "Casquet".
2) Fare il Cha-cha
Con il Cha-Cha un piede scalcia l'altro, questo è il principio. E per star dietro al movimento laterale il passo dev'essere un pochino più veloce.. precisamente il doppio più veloce, va infatti eseguito in mezzo quarto musicale.
Provateli con varie combinazioni, dopo la base 1, base 2, base 3, in mezzo fra un passo e l'altro, e anche ripetendolo più volte (rispettate i tempi!).
Interessanti sono le combinazioni con la base 2 e con lo slide laterale.